Costo della vita a Barcellona

Molti guardano alla Spagna come a una specie di paradiso in cui tutto costa poco, ma è veramente così? Quanto costa vivere a Barcellona? Anzitutto bisogna dire che nell’ultima decina di anni i prezzi si sono livellati con l’Italia. Se avete bisogno di calcolare quelle che mediamente potrebbero essere le vostre spese durante il vostro soggiorno a Barcellona come studenti, la UAB (Universitat Autònoma de Barcelona) suggerisce che sommando l’affitto mensile di una stanza in un appartamento condiviso, il cibo, il trasporto e l’intrattenimento si spendono da 700 a 1.000 euro al mese. Probabilmente l’ordine di spesa è lo stesso per un laureato alla ricerca di lavoro. Se poi volete affittare un appartamento o un monolocale individualmente, le spese salgono anche a 1200-1500 euro al mese.

Per avere qualche dato più quotidiano, un caffè al bar può costare da €1,25 fino a €2,50 nei posti turistici, una birra in bottiglia al supermercato costa circa €1,20 al litro. Una birra piccola al bar, invece, vi costerà in media €2,50 e il biglietto del cinema si aggira sui €7,00, anche se, esistono sconti per studenti e tariffe speciali durante la settimana.

Un modo per risparmiare sul trasporto (e sulla palestra!) se non dovete percorrere distanze enormi o se vi spostate prevalentemente nella parte pianeggiante della città, è acquistare una bicicletta di seconda mano ed evitare il costo dell’abbonamento al trasporto pubblico.

Se volete frequentare l’università a Barcellona, dato che per gli studenti è sempre difficile rientrare con le spese, in particolare per coloro che non desiderano o non possono farsi mantenere dalla famiglia, conviene consultare sempre la pagina web delle università per vedere se potete beneficiare di una borsa di studio o di altre forme di aiuto economico. Anche la pagina web del ministero della pubblica istruzione spagnolo ha una sezione dedicata alle borse di studio (www.mec.es/mecd/becas).

È bene che teniate sempre in considerazione, comunque, che Barcellona, come moltissime città in Spagna, è una destinazione turistica per eccellenza e che quindi nelle zone centrali o che richiamano comunque molti visitatori il costo della vita è più alto, sia per quanto riguarda caffè, bar e ristoranti, che per le spese quotidiane nei supermercati e, ovviamente, anche per gli affitti.

Per quanto riguarda il lavoro a Barcellona, gli stipendi variano a seconda delle qualifiche, del ruolo, del tipo di contratto. Per farvi un’idea, nel 2011 il salario minimo mensile era di 641,40 euro, ma è ovviamente un dato da prendere per quello che è, cioè una media. Anche per un lavoro di call center nel quale si usa la propria lingua madre si va da servizio clienti non specializzati che pagano intorno ai 1100 euro mensili, fino a sfiorare i 2000 euro per assistenza tecnico-informatica, e questa forbice è valida in tutti i settori. Per farsi un’idea più precisa, ecco qui un’ottima fonte per rimanere sempre aggiornati circa le offerte di lavoro a Barcellona.

tutto sulla Spagna Questo post è state create nella categoria Barcellona con i tag , se ti è piaciuto e vuoi seguire Vivere In Spagna, puoi ricevere gli aggiornamenti e altri contenuti inediti tramite Facebook, Twitter e feed RSS.

Ti ringrazio per condividere e fare clic su "Mi piace":