Studiare a Valencia

L’Università di Valencia è tra le più antiche d’Europa. Nei suoi 500 anni di storia ha ampliato gli ambiti di studio fino a coprire sostanzialmente tutte le aree disciplinari di studio. C’è una grande attenzione alla qualità, sia per quanto riguarda l’insegnamento che per le attività di ricerca dei vari dipartimenti. Gli studenti regolarmente iscritti sono circa 50.000 e a questi si sommano tutti coloro che arrivano qui con borse di studio Erasmus o con altri programmi di scambio, costituendo così una popolazione giovane e varia. Il numero dei docenti supera invece i 3.000, affiancati da oltre 1.500 tra amministrativi e personale impiegato nei vari servizi.

I diversi centri che compongono l’Università di Valencia sono distribuiti in tre campus: quello di Burjassot-Paterna, quello di Blasco Ibáñez e quello di Tarongers.

Per completare l’offerta didattica esiste poi anche l’Universidad Politécnica de Valencia, alcune delle cui scuole risalgono ad oltre 100 anni fa.

Se avete bisogno di maggiori informazioni o se state solo valutando la possibilità di iscrivervi all’Università in Spagna e di studiare a Valencia, potete consultare il sito Internet generale dell’università, leggere la guida dedicata ai futuri studenti che potete scaricare online e visitare le pagine web delle facoltà che vi interessano.

Certamente studiare all’estero (anche solo per un periodo) offre la possibilità di ampliare le proprie competenze professionali e linguistiche e di crescere sia dal punto di vista della formazione accademica che di quella umana. Rispetto ad altre città, Valencia offre molti vantaggi perché si tratta di una città grande, ma, allo stesso tempo, accessibile e non troppo caotica. Della grande città Valencia ha la vitalità culturale, con un’ampia offerta di cinema, teatri, musei e monumenti, la vita notturna, con bar, pub, ristoranti e discoteche per tutti i gusti e un trasporto moderno ed efficiente. Rispetto a metropoli come Madrid e Barcellona, però, le distanze sono inferiori e il costo della vita meno elevato. Si tratta quindi di una città bella e vivibile in cui vivere, studiare, fare l’Erasmus o lavorare divertendosi in un clima rilassato ma allo stesso tempo stimolante.

I valenciani, infine, sono persone amichevoli e aperte e non vi risulterà affatto difficile fare amicizia e cominciare a uscire già pochi giorni dopo il vostro arrivo, anche se venite qui senza conoscere nessuno. Una volta stabilito qualche contatto la strada è tutta in discesa, non vi resta che pensare a divertirvi e a non fare troppo tardi la sera se il giorno dopo avete lezione presto. Buona permanenza!

tutto sulla Spagna Questo post è state create nella categoria Valencia con i tag , se ti è piaciuto e vuoi seguire Vivere In Spagna, puoi ricevere gli aggiornamenti e altri contenuti inediti tramite Facebook, Twitter e feed RSS.

Ti ringrazio per condividere e fare clic su "Mi piace":