Vivere a Barcellona

Barcellona, che per molti rappresenta un mito, è sicuramente una delle città più dinamiche e cosmopolite del mondo che attira moltissimi turisti grazie alle sue bellezze artistiche, culturali e naturali. Ma sono molti anche quelli che decidono di trasferirsi qui. D’altronde ci sono precedenti illustri: Barcellona e dintorni sono da sempre teatro di ferventi tradizioni e casa di grandi artisti come Joan Miró, Pablo Picasso, Dalì, Antoni Tàpies, di personalità del cinema come Victoria Abril, Bigas Luna, della musica come Pau Casals e Llluis Lllach o della letteratura come Eduardo Mendoza, Manuel Vázquez Montalbán.

Se pensate di trasferirvi a Barcellona, ricordate che si tratta di una città bilingue: si parla spagnolo e catalano. Per la parte pratica, i voli di linea e low cost da e verso l’Italia abbondano. Fate una ricerca e scoprite cosa vi conviene di più. Una volta arrivati, potete passare i primi giorni in un ostello o fare couch surfing mentre cercate casa. Vi conviene comprare una sim spagnola. Dividere un appartamento con studenti o professionisti è ovviamente l’opzione più economica, in particolare per chi cerca lavoro o è studente.

Vivere a Barcellona

Il costo degli affitti a Barcellona varia a seconda della zona e delle condizioni della casa e della stanza. Chiamate, guardate e capite cosa si adatta meglio alle vostre esigenze e al vostro budget. Se volete lavorare a Barcellona, la capitale catalana è sempre stata una delle aree con maggiori possibilità per i giovani con un tasso di disoccupazione inferiore rispetto al resto della Spagna. Potete iniziare con un lavoretto per poi cercare qualcosa che vi soddisfi di più. Partite dal basso se non avete esperienza: dimostrate che parlate bene la lingua e che sapete trattare col pubblico, sono ottime carte da giocare per i lavori più qualificati.

A questo punto non vi resta che godervi la città. Le attività non mancano: uscite, perdetevi, fate i turisti. Fate colazione in una delle piazze del centro, passeggiate per il Raval o fermatevi a vedere una mostra al MACBA (Centro di Arte Contemporanea); assaggiate le tapas ed entrate in una libreria. Andate al cinema, a teatro, nei musei, oppure ammirate le architetture di Gaudi… E se dopo tanta bellezza avete bisogno di qualcosa di più profano potete sempre dedicarvi allo shopping. Non c’è che l’imbarazzo della scelta, dai negozi più alternativi fino alle grandi marche del lusso. La sera, per integrarvi, uscite tardi e godetevi l’interminabile vita notturna.

Ecco l’elenco completo degli ultimi post pubblicati nella categoria Barcellona:

tutto sulla Spagna
Leggi anche gli altri articoli e informazioni su Barcellona. Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi seguire Vivere In Spagna, puoi ricevere gli aggiornamenti e altri contenuti inediti tramite Facebook, Twitter e feed RSS.

Ti ringrazio per condividere e fare clic su “Mi piace“:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *