Trasporti a Barcellona

Con oltre 1.600.000 abitanti, Barcellona, la città dei Conti, è la seconda città della Spagna e si estende su circa 1000 km2. E come ci si muove a Barcellona? Gran parte del centro città è pedonale e alcune strade sono strette e trafficate, quindi la migliore opzione, quando non volete andare a piedi, è usare il trasporto pubblico. Barcellona dispone di un’estesa rete di linee di metropolitana che servono la maggior parte della città. I treni sono puliti, puntuali e dispongono di aria condizionata. Il costo di un biglietto singolo è 2€ (luglio 2012), ma esistono abbonamenti settimanali, mensili, trimestrali…

La rete metropolitana è composta attualmente da nove linee con 150 stazioni e 115 km di estensione, anche se sta per essere ampliata con il prolungamento delle linee esistenti e la costruzione di due nuove linee che attraverseranno la città. Anche il servizio di autobus è piuttosto efficiente. Il servizio diurno è completato da un servizio di autobus notturni chiamati Nitbusche supplisce alla sospensione notturna della maggior parte dei mezzi pubblici. Inoltre, è stato recentemente reintrodotto un sistema di tram. Attualmente la rete è in espansione. Esistono poi due funicolari che portano alla parte alta della città, Funicular de Montjuïc e la Funicular del Tibidabo. Anche l’aeroporto di El Prat è servito da collegamenti frequenti con il centro.

Per maggiori informazioni potete consultare le pagine della metro e del bus, utili anche per essere al corrente di eventuali scioperi, deviazioni, ecc.

Nel caso abbiate bisogno di un taxi, ecco qualche numero di telefono: Tel: +34 93 225 0000, Tel: +34 93 433 1020, Tel: +34 93 357 775, Tel: +34 93 300 2314, Tel: +34 93 300 1100, Tel: +34 93 303 3033, Tel: +34 93 284 888, Tel: +34 93 330 0300, Tel: +34 93 339 9262. I taxi sono in genere meno cari rispetto all’Italia e, come da noi, funzionano a tassametro. I veicoli sono neri con le porte gialle.

Usare l’automobile qui è davvero superfluo. E nel caso abbiate in programma una gita fuori città e volete(era vogliate) essere indipendenti dai mezzi pubblici, potete sempre pensare a noleggiarne una ad hoc.

La bicicletta può essere un’alternativa salutare ed economica se non volete andare a piedi… e vale la pena approfittarne, visto che il clima ve lo permette. Barcellona è dotata di un’ampia rete di bike sharing diffusa in tutta la città, conosciuta con il nome di bicing.

tutto sulla Spagna Questo post è state create nella categoria Barcellona con i tag , se ti è piaciuto e vuoi seguire Vivere In Spagna, puoi ricevere gli aggiornamenti e altri contenuti inediti tramite Facebook, Twitter e feed RSS.

Ti ringrazio per condividere e fare clic su "Mi piace":